BIRRIFICIO INCANTO

Ignazio Iavarone - Birrificio Incanto

Ignazio Iavarone, dopo anni di homebrewing, decide di fare un passo in avanti per formarsi e conoscere da vicino il mondo della birra, così da poter realizzare il sogno di farne un lavoro. Inizia quindi il suo percorso al Cerb di Perugia e poi quello per degustatori di birra con Unionbirrai. Grazie agli strumenti acquisiti, si sente pronto per avviare la sua azienda e nei primi mesi del 2019 parte col progetto Birrificio Incanto. La sala cotta di 2,5 hl e la cantina da 15 hl sono gli strumenti con cui parte questo birrificio napoletano, dove cominciano a prendere forma le ricette originariamente realizzate in casa.

Il Belgio è la nazione brassicola da cui è partito Ignazio Iavarone all’inizio del suo lavoro di birraio. Nei mesi ha cominciato a sperimentare nuove ricette, guardando con grande curiosità al mondo statunitense, a cui si è ispirato per la produzione della sua A Mericana. Il legame col territorio è comunque forte e viscerale. Alla sua terra ha pensato quando ha prodotto la Malupina, birra con miele di Castagno del Vesuvio.