BIRRIFICIO VENTITRE

Birrificio Ventitre

Ventitrè è un numero ricorrente nella storia di quattro amici che nel 2015 decidono di unire le loro forze per creare un  birrificio artigianale nella loro città, Grottaminarda. Clementina Totaro, Guido Annicchiarico Petruzzelli, Jenni Morelli e Jacopo Cardinale, pur provenendo da ambiti lavorativi diversi, impiegano tutte le loro energie in questo progetto. Il birrificio è stato costruito per avere un impatto ambientale molto basso, grazie all’utilizzo di un impianto fotovoltaico per l’energia elettrica, gas naturali e recupero delle trebbie di lavorazione. La produzione è gestita da Guido Annicchiarico Petruzzelli e Jenni Morelli, capaci non solo di produrre birra, ma di studiare nuove formule di diffusione presso i consumatori finali, con fusti di piccole dimensioni e fornitura di impianti di spillatura domestici.

L’intera produzione s’ispira alla tradizione europea di grandi paesi come Gran Bretagna, Belgio e Germania, senza trascurare le nuove influenze del nord America. Il Birrificio Ventitrè è stato il primo in Campania ad aver confezionato birre in lattina e l’attenzione rivolta al mercato corrente, ha permesso la produzione di una birra senza glutine. In generale, le birre sono realizzate per essere particolarmente adatte all’abbinamento con il cibo.