KBirr nasce nel 2015, con lo scopo di rappresentare Napoli e le sue sfumature attraverso la birra. Il suo fondatore, Fabio Ditto, ama in maniera viscerale il capoluogo partenopeo, dove grazie alla birra riesce a creare sinergie per collaborazioni a progetti sociali dei quartieri. Uno di questi riguarda la valorizzazione del centro storico con la sinergia tra artisti, artigiani e produttori, tutti uniti sotto il claim “Cuore di Napoli”, il cui logo è diventato un vero simbolo del capoluogo partenopeo. Il birraio è Achille Certezza, già conosciuto nel settore grazie ai marchi Trincanotte e Felix. Achille è alla guida del nuovo impianto di produzione, montato su tre livelli, con una sala cotta da 65 hl, frazionata in tre caldaie, che rendono la produzione estremamente flessibile.

La struttura del birrificio, le sue automatizzazioni e il laboratorio d’analisi interno, fanno di Kbirr un birrificio innovativo. Le birre si ispirano a stili birrari inglesi, belgi, americani e tedeschi. Le ricette di Kbirr sono state studiate per piacere al più ampio pubblico possibile, interpretando il gusto dei consumatori. Oltre alle etichette classiche, sempre presenti in gamma, Kbirr produce una birra espressamente progettata per l’Associazione Verace Pizza Napoletana e i suoi soci: Pullicenhell.

Posta un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *